Discovering Abruzzo: i Trabocchi 

English Version Below 🙂

«Adesso che mi ci fai pensare, mi domando anch’io che cosa ho conservato di abruzzese e debbo dire, ahimè, tutto; cioè l’orgoglio di esserlo che mi riviene in gola quando meno me l’aspetto, […]. Un orgoglio che ha le sue relative lacerazioni e ambivalenze di sentimenti verso tutto ciò che è Abruzzo. […] Tra i dati positivi della mia eredità abruzzese metto anche la tolleranza, la pietà cristiana (nelle campagne un uomo è ancora “nu cristiane”), la benevolenza dell’umore, la semplicità, la franchezza nelle amicizie; e cioè quel sempre fermarmi alla prima impressione e non cambiare poi il giudizio sulle persone, accettandole come sono, riconoscendo i loro difetti come miei, anzi nei loro difetti i miei. Quel senso ospitale che è in noi, un po’ dovuto alla conformazione di una terra isolata, […]; un’isola schiacciata tra un mare esemplare e due montagne che non è possibile ignorare, monumentali e libere: se ci pensi bene, il Gran Sasso e la Majella son le nostre basiliche, che si fronteggiano in un dialogo molto riuscito e complementare… Bisogna prenderci come siamo, gente rimasta di confine (a quale stato o nazione? O, forse, a quale tempo?), con una sola morale: il lavoro. E con le nostre Madonne vestite a lutto e le sette spade dei sette dolori ben confitte nel seno. Amico, dell’Abruzzo conosco poco, quel poco che ho nel sangue. »

Ennio Flaiano

L’Abruzzo forte e gentile è una terra che nasconde meraviglie. Una tra tante è la Costa dei Trabocchi (o Trabucchi, che dir si voglia) in provincia di Chieti.

La scorsa settimana ho avuto modo di passare una splendida giornata al mare, in una piccola spiaggia ciottolosa a Torino di Sangro, in località Le Morge. Una piccola oasi di relax, poco frequentata e, quindi, molto tranquilla.

È, inoltre, una spiaggia naturista (per circa 200 metri), prima autorizzata in Abruzzo, anche se non ho ancora visto fino ad ora nessun “praticante”. Proprio per questo motivo, l’ANAB (Associazione Naturista Abruzzese) contribuisce a mantenerla molto pulita, così come pulita è l’acqua.



Cliccate qui per essere rimandati direttamente al post precedente 🙂

***********

Abruzzo “strong and kind” (this is how it is usually called) is a land that hides treasures. One of these is the so-called Costa dei Trabocchi, in the Province of Chieti.

Last week I had the opportunity to spend a day on a little pebbly beach, in Torino di Sangro. The specific location is called Le Morge. It was a very nice and relaxing experience, since the place is usually not too crowded.

It is also a naturalistic/nude beach (for about 200 meters), the first one to be officially authorised in Abruzzo. For this reason, the ANAB (an association that supervises all the beaches of this kind in the region) contributes to keep the area and the water nice and clean. 


Click here if you want to know more about some lovely one-piece swimsuits ♥

Love for One-Piece Swimsuits // Amore per i Costumi Interi

Versione in italiano un po’ più giù 🙂

Seems like the nostalgia for the 90’s has not only influenced our winter and spring wardrobe, it is also influencing the choice of our summer pieces.

The whole one-piece thing is definitely coming back in fashion, though with a decidedly revisited look. Plunging necklines, ruffles and tropical prints are the most popular choices.

I bought mine from Zara (25.95€) and I absolutely love it!

This is a little sneak peek from the next post 😉
Let’s get some inspiration!
Source: Hello October (one of my favourite youtubers/bloggers around!)
& Other Stories
H&M

 

Anthropologie
ZARA

Which one is your favourite? 🙂

***********

Amore Incondizionato per i Costumi Interi

A quanto pare, la nostalgia degli anni 90 non ha soltanto influenzato il nostro guardaroba invernale e primaverile, ma pare irromperà con prepotenza anche nelle scelte dei nostri capi estivi, in particolar modo, dei costumi.

Ed è subito BayWatch!

Il costume intero sta decisamente, già da qualche anno, facendo il suo ritorno in spiaggia (corsi e ricorsi storici), con un look un po’ rivisitato. Scollature molto profonde, volant e stampe tropicali vanno per la maggiore.

Ho deciso di acquistare il mio da Zara (qua, 25.95€) e me ne sono follemente innamorata!

Un piccolo spoiler dal prossimo post!  😉
Un po’ di ispirazione…
Source: Hello October (una delle mie youtubers/bloggers preferite in circolazione!)
& Other Stories
H&M
Anthropologie
ZARA
Calzedonia
Tezenis

Qual è il vostro preferito? 🙂